UN BACIO ROMANTICO My Blueberry Nights

Ultimo film di Wong Kar Wai, uno dei miei registi preferiti, conosciuto per “In the mood for love” e il suo continuo “2046” , “Hong Kong Express” l’episodio “La mano” nel film “Eros” insieme ad Antonioni e Soderbergh.

“Elizabeth rompe con un compagno con cui è stata a lungo e si confida con Jeremy, il proprietario di un caffè che se ne innamora. Ma la ragazza lascia New York per un viaggio le cui tappe sono scandite dalla ricerca di un lavoro, il desiderio di poter acquistare un’auto e il bisogno di curare le ferite interiori. Incontrerà storie di individui che la faranno crescere e la porteranno a uno sguardo nuovo sul mondo. Forse più libero o forse ancor più legato a qualcuno e quindi positivamente ‘libero’. ”

Un viaggio di riconciliazione con se stessa attraversato da persone e le loro rispettive storie. Grazie ad esse lei riuscirà a conoscere meglio se stessa, “Avvolte le persone sono come uno specchio che ci definisce e ci dice come siamo fatti”
Un viaggio scandito da perdite e ritrovamenti, ma saranno proprio le perdite a far rinconciliare queste persone con se stesse e con la figura che avevano dell’altra persona.

Come ha detto lo stesso Wong Kar Wai questo film vuole far vedere da vari punti di angolazione le distanze che ci sono tra le persone.

“Talvolta la distanza tangibile tra due persone può essere minima ma quella emotiva enorme. Il mio film vuole essere uno sguardo rivolto a quelle distanze sotto varie angolazioni.”

http://it.youtube.com/watch?v=J_4i6FbUeG4

4 comments

  1. Ho conosciuto proprio grazie a te Wong Kar Wai ed il suo modo di vedere le cose.
    Credo che le distanze talvolta siano più una questione fisica. Emotivamente la cosa è diversa.
    Un amico, un amore ocomunque un legame se forte è, forte rimane se vi sono prospettive in comune e non ultima la voglia di coltivare il legame che deve essere reciproco.

  2. una delusione…
    non a livello emotivo ma a livello di regia
    al trentesimo ralenti mi sono un po’ incazzato, vabbè
    un po’ voglio bene a questo film, ma non sfiora neppure la bellezza dell’opera precedente del Maestro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...